Dichiarazione di nascita

E’ la dichiarazione che deve essere resa all’Ufficiale dello Stato Civile per l’iscrizione di un neonato nei registri di nascita. Se i genitori del bambino sono coniugati tra loro,la dichiarazione di nascita può essere fatta indifferentemente dal padre o dalla madre. Se i genitori del bambino non sono coniugati tra loro la dichiarazione deve essere resa congiuntamente da entrambi al fine del riconoscimento del figlio.

Per la dichiarazione resa innanzi all’Ufficiale dello Stato Civile occorre presentarsi nei termini di legge durante gli orari di apertura al pubblico presentando:

  • l’attestazione di nascita rilasciata dall’ostetrica o dal medico che ha assistito al parto;
  • un documento d’identità del dichiarante.

La dichiarazione di nascita può essere resa:

  • entro 10 giorni dalla nascita, presso l´Ufficio dello Stato Civile del Comune dove è avvenuta la nascita o in quello dove i genitori hanno la residenza. Nel caso in cui i genitori non risiedano nello stesso Comune, salvo diverso accordo tra di loro, la dichiarazione di nascita è resa nel Comune di residenza della madre.
  • entro 3 giorni dalla nascita, presso la Direzione Sanitaria dell´Ospedale o Casa di Cura dove è avvenuto il parto. In questo caso la dichiarazione sarà trasmessa dalla Direzione Sanitaria al Comune di residenza dei genitori (o in quello della madre in caso i genitori non risiedano nello stesso Comune, salvo diverso accordo tra gli stessi) per la relativa trascrizione nei registri di nascita.

L´atto di nascita è registrato contestualmente alla dichiarazione di nascita.