Bonus energia elettrica

E’ uno strumento introdotto dal Governo e reso operativo dall’Autorità per l’energia con la collaborazione dei Comuni, per garantire alle famiglie in condizione di disagio economico e alle famiglie numerose un risparmio sulla spesa per l’energia elettrica. Il bonus elettrico è previsto anche per i casi di disagio fisico, cioè per i casi in cui una grave malattia costringa all’utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita.

Possono accedere al bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica, per la sola abitazione di residenza. Possono presentare domanda presso i sottoelencati Centri di Assistenza Fiscale – convenzionati e presenti sul territorio –  coloro i quali abbiano i seguenti requisiti:

  • Siano appartenenti ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265,00 euro;
  • Siano appartenenti ad un nucleo familiare con più di 3 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000,00 euro;
  • Siano famiglie presso le quali viva un malato grave che debba usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita, senza limitazioni di potenza impegnata.

Dal 1° febbraio 2020 possono presentare la richiesta anche i titolari di reddito e di pensione di cittadinanza.

CENTRI DI ASSISTENZA FISCALE CONVENZIONATI PRESENTI SUL TERRITORIO:

  • VARESE-LEGNANO (C.G.I.L.) – Via Rosmini, 8 – Tel. 3482332166 – Orari di apertura:

Lun – Merc – Ven dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 – Martedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30

  • SERVIZI INTEGRATI CISL LOMBARDIA (C.I.S.L.) – Piazza XX Settembre, 7 – Tel. 0331617766 – Orari di apertura:

Martedì dalle ore 8.30 alle ore 12.45

Il bonus può essere richiesto dall´intestatario del contatore in qualsiasi momento dell´anno. Il bonus vale un anno e va rinnovato alla scadenza con le medesime modalità sopra descritte.

Contattare, negli orari di apertura, i Centri di Assistenza Fiscale convenzionati e presenti sul territorio.