Bonus energia elettrica

E’ uno strumento introdotto dal Governo e reso operativo dall’Autorità per l’energia , per garantire alle famiglie in condizione di disagio economico e alle famiglie numerose un risparmio sulla spesa per l’energia elettrica. Il bonus elettrico è previsto anche per i casi di disagio fisico, cioè per i casi in cui una grave malattia costringa all’utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita.

A partire dal 1° gennaio 2021 il Bonus Sociale sarà reso automatico nella sua richiesta e rinnovo.

Possono accedere al bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica, per la sola abitazione di residenza. E’ necessario ottenere idonea attestazione ISEE e avere i seguenti requisiti:

  • ISEE inferiore o uguale a 8.265,00 euro;
  • ISEE fino a euro 20.000,00 per le famiglie con almeno 4 (quattro) figli fiscalmente a carico;
  • Siano famiglie presso le quali viva un malato grave che debba usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita, senza limitazioni di potenza impegnata.

Dal 1° febbraio 2020 possono presentare la richiesta anche i titolari di reddito e di pensione di cittadinanza.

Il bonus può essere richiesto dall´intestatario del contatore in qualsiasi momento dell´anno. Il bonus vale un anno e va rinnovato alla scadenza con le medesime modalità sopra descritte.