IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) ANNO 2017

IMU E TASI 2017

Con deliberazione di Consiglio comunale n. 107 del 13 dicembre 2016 sono state confermate per l’anno 2017 le aliquote e le detrazioni relative ad IMU e TASI vigenti nel 2016.

Si ricorda che il pagamento dell’IMU e della TASI va effettuato in autoliquidazione, in n. 2 rate di acconto e saldo, scadenti rispettivamente il 16 giugno 2017 ed il 18 dicembre 2017. Il pagamento può essere effettuato in un’unica soluzione entro il 16 giugno 2017.

Nella homepage del sito internet comunale sono disponibili il software per il calcolo on-line (con la stampa del modello di pagamento F24) e il collegamento con il sito dell’Agenzia delle entrate per verificare le rendite catastali degli immobili posseduti.

Si riepilogano di seguito le principali novità introdotte dalle Legge di stabilità 2016 e recepite nel Regolamento comunale IUC, tutte confermate per l’anno 2017:

Abitazioni principali

Dal 1 gennaio 2016, sono escluse anche dalla TASI le unità immobiliari destinate ad abitazione principale del possessore nonchè dell’utilizzatore e del suo nucleo familiare, ad esclusione di quelle appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. Anche nel caso di immobile concesso in locazione, ad esclusione sempre delle categorie catastali A/1, A/8 e A/9,  la TASI non è dovuta dall’occupante se lo destina ad abitazione principale.

Unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie e destinate a studenti universitari

Dal 1 gennaio 2016, sono esenti dall’IMU e dalla TASI, le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa destinate a studenti soci assegnatari, anche in deroga al richiesto requisito della residenza anagrafica.

Immobili locati a canone concordato

Per gli immobili locati a canone concordato di cui alla legge 9 dicembre 1998, n. 431, sia per l’IMU che per la TASI, è stata introdotta una riduzione d’imposta del 25%.

Immobili concessi in comodato gratuito

Ai fini IMU e TASI, per le abiitazioni concesse in comodato gratuito ai parenti in linea retta di primo grado (genitori/figli), è stata introdotta, a particolari condizioni, la riduzione del 50% della base imponibile; per maggiori informazioni e per i requisiti necessari vedasi la nota informativa in calce.

Terreni agricoli

Dal 1 gennaio 2016 sono esenti dall’IMU i terreni agricoli:

  • posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione;
  • a immutabile destinazione agrosilvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile.

 

 

TARI 2017

Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 108 del 13 dicembre 2016 è stato  approvato il piano TARI per l’anno 2017.

Il pagamento della TARI va effettuato – a seguito di invio da parte del Comune (a cura dell’azienda speciale Ge.A.S.C.) di avviso di pagamento con allegato modello F24 –  in due rate aventi scadenza la prima il 30 giugno 2017 e la seconda il 31 ottobre 2017. E’ consentito il pagamento in un’ unica soluzione entro il 16 giugno 2017.

 

In allegato un prospetto riepiogativo di aliquote e scadenze relative alla IUC 2017.